Ho trovato, girellando "in borghese" alla Festa Medievale di Albacina, questa interessante tesi sui Gufi e i loro poteri come talismani e simboli e voglio riportarlo pari pari:

"Il Gufo è un simbolo universale di origine antichissima e un emblema di saggezza, che protegge dall'ignoranza e dall'oscurantismo.
Il Gufo ha una lunga storia come simbolo sacro.
In molte culture il "vecchio e saggio Gufo" è stato considerato come simbolo di sapienza, venendogli così conferita una simbologia positiva.

Generalmente il Gufo appare rappresentato con la testa grossa, spesso tanto quanto tutto il corpo dell'animale e ciò che attrae maggiormente l'attenzione, sono i suoi occhi enormi, che risaltano sulla fronte (gli occhi sono assurti a simbolo d'intelligenza, la vista ha una corrispondenza simbolica con l'azione della luce spirituale e rappresenta la comprensione).

Per queste ragioni, un talismano a forma di Gufo è indicato se dobbiamo affrontare prove intellettuali particolarmente impegnative.

Tale oggetto è anche un potente amuleto che protegge dal molocchio e può essere utile portarlo appeso al collo o a contatto con la pelle.

La tradizione vuole che questo tipo di talismano abbia maggiore efficacia se ci viene regalato da qualcuno che ci vuole bene, perchè reca in sè le buone intenzioni e l'affetto della persona che ce lo ha donato.

Collocati in luoghi come la camera da letto, nello studio, in giardino, essi possono rivelarsi di grande aiuto nel proteggere dalle energie negative provenienti dall'ambiente esterno."

Un articolo molto interessante legato a Gufi & C., dal punto di vista "magico" legato al mondo di H. Potter, è QUESTO. :)

E questo nella foto a fianco, è il gufone che fa la guardia nel nostro giardino! ^_____^

EBBENE SI, SONO RINATA DALLE MIE CENERI E SONO TORNATA!!!
CHIUNQUE PENSASSE CHE IL MIO ROGO FOSSE ETERNO SBAGLIAVA DI GROSSO ZIA LELLA E' QUI.
E caspita quante novità che mi trovo: nuovo blog, bello efficiente e d efficace, nuove streghine scrittrici (e da quello che ho letto piuttosto sgaiotte pare...per coloro che non parlano il veneto è un complimento).
Bravissime vi trovo molto migliorate con mouse e tastiera. Ora sono io ad essere un po' imbranata.
Un grazie a tutte, in particolare alle mie dolci compagne di rete, che in questi mesi mi sono state vicino senza mai abbandonarmi, senza mai dimenticarmi. Val, Gata, GRAZIE. Spesso aprivo il computer sperando in un vostro messaggino, una parola...e sempre l'ho trovata.
Ma non sono tornata per piangermi addosso, ma al contrario per cantare alla vita, come fa una vera strega.
Vi ricordate che vi parlavo di uno scritto che si intitolava da dee a streghe, la strana storia dell'altra metà del cielo? beh, è andato in ristampa!!! ne sono piuttosto lusingata.
Per il resto, ringraziando Dio, la sfiga non ci manca.
Ora vi lascio (sono appena risorta, datemi un po' di tregua!) ma ci sentiremo presto, ho messo a bollire un paio di incantesimi niente male...ma vi spiegherò, vi spiegherò.
A PRESTO
zia lella

Come lo state trascorrendo, care Colleghe? state cucinando prelibatezze? ribollendo pozioni nei calderoni? esprimendo desideri?
Noi qui siamo semplicemente spalmati sul divano, tutti stretti in un indistricabile miscuglio di gambe e zampe. Se qualcuna di voi volesse farmi un piacere in questa notte magica... di grazia trasformate questo miserrimo tre posti in un bel divanone angolare con penisola e contenitore!

Sono onoratissima di essere qui. Questo è uno dei primi blog in cui mi sono imbattuta quando ho deciso di palesare al web la mia natura di Strega. Certo c'è strega e strega, e bisogna capire di cosa stiamo parlando.
io non credo nella malasorte, nella sfortuna, nei malefizi, nei malocchi. Non credo neanche nella fortuna, nei riti propiziatori, negli amuleti.
Credo nelle capacità e nella volontà. Amo tutto ciò che riesce a farmi stare bene senza nuocere ad altri. La domenica vado a Messa. Credo anche nel sonno ristoratore e adoro il mio doppio cuscino soffice, quindi non è che ci vada proprio tutte le domeniche, a dire il vero.
Come conciliare tutto questo con la passione per la Stregoneria? A parte la Messa del mattino con il poltrire fino a tardi, tutto il resto si concilia.
Prendersi un po’ di tempo per preparare un "rito", recuperare tutti quegli ingredienti che hai trovato su un libro, metterti da sola a meditare su ciò che desideri, o su ciò che non va, significa preparare te stessa a percorrere la strada che bisogna affrontare per raggiungere un obiettivo. È un’occasione per capire se quell’obiettivo è giusto: stai desiderando il male degli altri? Strada sbagliata, fatica buttata. Vorresti influire a tuo piacimento sui sentimenti di un’altra persona? Non va mica tanto bene. E se quello che desideri poi ti tornasse indietro, magari moltiplicato per tre (come si suol dire)?
Essere Strega è soffermarsi un po’ di più sulle cose, considerare sacro un fiore che sta crescendo in giardino e rituale una tazza di té bevuta in silenzio. È una faccenda soggettiva, non oggettiva. Secondo me (ma questa è solo una mia opinione) è una faccenda da donne. Perchè, per quanto soggettivo sia il magico, un panozzo salsiccia e cipolla davanti alla partita non è un rituale accettabile.
 

BENVENUTI!

Benvenuti o viandanti! Prego, fermatevi pure nel nostro magico antro, sedetevi e godete del nostro caldo focolare nelle freddi notti invernali o dell’ombra delle fronde all’ingresso della nostra grotta in cima al monte!
Ci sarà sempre ad attendervi una buona tisana o una zuppa rinvigorente…
Potreste fermarvi solo qualche ora o anche qualche giorno e divertirvi con noi ad ascoltare le tante storie che abbiamo da raccontare, frutto della nostra secolare esperienza di vita da Streghe.
Badate bene però! Siamo Streghe Bianche e aborriamo i sortilegi cattivi, i malocchi e tutta sta robaccia abominevole! Se siete in cerca di incantesimi che riducano zoppicante il vostro vicino, che facciano imbruttire la bella di turno, o, ancora, se siete alla ricerca della medicina miracolosa… siete NEL POSTO SBAGLIATO! Tutto quello che diciamo, raccontiamo, cuciniamo, consigliamo è solo per il nostro personale divertimento!!!
Non ci sogniamo nemmeno di sostituirci ai cerusici e ai medici dei villaggi!
Se ciò che vi affligge sono pene d’amore, da noi potrete trovare tutto il sostegno possibile, anche una spalla su cui piangere, ma nulla di più!
Lungi quindi da noi chiunque creda pedissequamente a tutto ciò che gli si dice… siamo stati dotati di una mente assai funzionante e quindi, dopo il momento ludico passato nella nostra grotta, se questo vi ha apportato giovamento e allegria, si torna con i piedi per terra, si appoggia la scopa nell’angolo d’onore della Cucina Stregata e si rivestono i panni di Donne e Uomini “moderni”… almeno fino al prossimo incontro! ^__^
Le streghe

I nostri fans!!

I piu' letti

amicici ...

"Tre volte miagola la gatta in fregola,
tre volte l'upupa lamenta ed ulula,
tre volte l'istrice guaisce al vento...
Questo è il momento.
Su via!
Sollecite giriam la pentola,
mesciamvi il circolo possenti intingoli:
sirocchie, all'opera!
L'acqua già fuma,
crepita e spuma.....
tu rospo venefico che suggi l'aconito,
tu, vepre, tu, radica sbarbata al crepuscolo
và, cuoci e gorgoglia nel vaso infernal.......
tu, lingua di vipera,
tu, pelo di nottola,
tu, sangue di scimmia,
tu, dente di bottolo,
và, bolli e t'avvoltola nel brodo infernal......
tu, dito di un pargolo strozzato nel nascere,
tu, labbro di un tartaro,
tu, cuor d'un eretico,
và dentro, e consolida la polta infernal.......
e voi, spiriti negri e candidi,
rossi e ceruli,
rimescete!"
voi che mescere ben sapete,
rimescete! riemescete!

(MacBeth-William Shakespeare)

A pesca nel calderone magico....

Si è verificato un errore nel gadget
Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può per tanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07.03.2001
L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.
LE STREGHE