Continuando il discorso sulle “protezioni da energie negative” o se vogliamo essere positivi , diciamo sul come procurarsi una buona energia in casa , a parte le ottime tecniche del feng shui , ci sono alcuni accorgimenti che risultano efficaci e anche carini da vedere. (Ne avevo parlato anche sull’altro blog quindi ripeterò i concetti ma con più dettagli.)
Nell’ingresso di casa consiglio una bella cornucopia (di vimini, si trovano di solito nei negozi di cesti o anche dai fiorai e iper di giardinaggio).Va bene
anche un cestino di vimini tondo-ovale, ma la cornucopia sarebbe meglio!
La riempirete con alcune pietre (si acquistano in negozi di minerali ovvio,

ma si trovano anche nei mercatini o in alcuni reparti di “arredamento etnico” di alcuni ipermercati ; sarà poi eccezionale se sceglierete voi le pietre e non chi ve le vende!).
Dovrete comprare delle pietre burattate (sono cioè “sassolini” già levigati,

ve li consiglio per vs. comodità , ma se qualcuno di voi è un collezionista e possiede i minerali nel loro stato naturale non lavorato è ottimo!)
costano poco soprattutto se le prendete piccole : come grandezza della dimensione di una ciliegia fino a quella di un albicocca o prugna circa!
Le pietre base consigliate sono queste : un'avventurina verde, una giada verde, una malachite, una pirite e un cristallo di rocca...ma se potete prendete anche un’amazzonite, un’ occhio di tigre e una corniola poi aggiungete alla composizione un rametto d'olivo secco, quello benedetto va benissimo! Se non avete l’olivo anche un rametto di agrifoglio o di lavanda van bene ( vedi qui).Perché all’ingresso ? Per favorire l’entrata di buone energie e di prosperità (intesa come denaro o buon lavoro!).
In sala da pranzo o in salotto : ametista,quarzi rosa, corniole ; si possono mettere in una piccola ciotolina di vetro o in un posacenere in disuso!
Di fronte alla tv e al pc. (posizionate le pietre a fianco,sopra o sotto se c’è spazio,o se volete fate come me: le ho messe con una goccia di colla proprio sullo schermo in un angolino a ds. Ma calcolate che poi dovete stare molto attente quando spolverate o quando le vorrete distaccare!)

Le pietre adatte sono : piccole schegge di tormalina nera o pietre di quarzo tormalinato o di quarzo fumè...( questo per pulire le emissioni degli schermi).
In camera da letto (se dormite male) sotto il letto o vicino al comodino :quarzo rosa (per le vene d'acqua) e sotto il cuscino : la lepidolite (contro l'insonnia),che troverete anche piatta; per favorire bei sogni celestina o selenite.
Per favorire la salute delle piante d’appartamento l’ideale sono delle piccole agate muschiate o quelle agate color verde o marrone da appoggiare sulla terra del vaso e lasciare lì(non comprate le agate fucsia o azzurre belle da vedere, ma che sono tinte perché in natura così colorate son rarissime e quindi costose! Quelle che vi spacciano per agate naturali dai colori forti vengono tinte con colori all’anilina! Meglio le agate con colori pastello o verdine e marroncine!).
Anche dei cristallini di quarzo o delle piriti son ottime per afforzarle ,

ma sappiate che innaffiando le piante queste pietre perderanno col tempo il colore.
Rispondendo poi alla gentile richiesta di Marinella ecco: Negli studi dei terapeuti , ma anche negli uffici dove passa molta gente, è consigliato avere

delle ametiste (sassolini burattati sono ideali per gli uffici e
invece per gli studi medici una piccola drusa anche di pochi centimetri diciamo circa sui 10 ,da porre vicino al lettino o sulla scrivania).
E anche dei sassolini di quarzo rosa e una turchese (non la pietra gioiello che costerebbe un occhio! Basta il sasso burattato proveniente dalla” radice”,ma non comprate la turchesite o pasta di turchese che quasi sempre è una magnesite o una howlite bianca tinta poi di color turchese e venduta come turchese di poco costo! -esiste anche la vera pasta di turchese ma ve ne accorgete dal prezzo!cercate un negozio di minerali serio! - ;))
Per pulire l’atmosfera dello studio vanno bene anche pietre color arancione o verde e l'onnipresente e onnipotente cristallo di rocca o quarzo ialino come dir si voglia! è in assoluto la panacea delle pietre!
(per i terapeuti: alla sera prima di uscire potete accendere incensi e appoggiare le mani su una piastra di rame,di circa 15 cm. x 20, per scaricare.)
Questo consiglio è valido invece per tutti : quando tornate a casa la sera e avete avuto una giornata difficile , carica di tensioni e vi sentite un po’ "storte" se vi è possibile fate un bel bagno in acqua a cui avrete aggiunto una bella manciata o anche mezzo chilo!di sale grosso. E se fate la doccia? beh : mettete il sale dentro il “piede di un vecchio collant che avrete prima tagliato ”

e appendetelo,annodandolo al tubo,sotto il getto dell’acqua che quindi vi cadrà addosso salata!
ahhh dimenticavo...tutto ciò fatelo solo se se vi piacciono le pietre!;))) io ne ho la casa piena...adoro i sassi e i tuguri!;)) ma non crediate che sia stregoneria, diciamo che è solo "per un pizzico di allegra magia e divertimento" !;))
Per ora stop... alla prossima vi dirò come ripulire le pietre e ricaricarle...
un bacio e un raggio di luce dal mondo minerale e dalla sempre vostra valverde




8 magici commenti:

Grazie Val, proprio quello che desideravo, io adoro le pietre, ma non me ne intendo molto, adesso il problema sarà quello di imparare a riconoscerle, diciamo che riconosco il quarzo ialino, quello rosa, l'ametista, l'occhio di tigre, l'ematite e poco altro ma appena riuscirò a spostare i libri nel mio futuro studiolo, credo di riuscire a reperire quelli sulle pietre e mi rimetto in pari.
Un bacio e a presto.
M

intanto ho seguito il consiglio del sale grosso sotto lo zerbino di casa per il nuovo anno.

carissima @Marinella per riconoscere bene le pietre ti posso consigliare due libri molto validi a mio parere "L'arte di curare con le pietre" Michael Gienger ediz. Tea e
"Il grande libro della cristalloterapia"Reto Vital ediz. Macrolibrarsi .Hanno entrambi bellissime illustrazioni realistiche, cioè foto che non sono falsate nei colori,infatti la grande difficoltà che io incontrai ai tempi, era che nei libri i minerali avevano colori o forme che poi non riscontravo nella realtà .Con questi due libri cominciai a distinguere le varie pietre una dall'altra e fui più sicura negli acquisti, che purtroppo oggi molti venditori si presentano come espertipur di vendere e noi ci si ritrova ad avere poi comprato "lucciole per lanterne"!!!capisciammè...!
Se poi vuoi anche far pratica ti consiglio quest'ultimo libro della più grande esperta ,sempre a mio parere, di cristalloterapia che ci sia al mondo :Katrina Raphaell col suo"manuale di cristalloterapia" ( è il primo di una trilogia splendida). Scusate lo sproloquio ma come si può capire amo i cristalli tanto quanto le piante e gli animali ...;))) baci val

@carissima Jane ..come ti trovi con l'esperimento del sale? ciao ,baci val

...da un blog di pesca ho incontrato il tuo!!sentendomi anch'io "nipote di streghetta" (zie fantastiche) e ancora tanto "streghetta apprendista" vedrò di seguirvi!!!seguiro subito il consiglio del sacchetto di sale per la doccia...io lo usavo scaldato per il mio mal do collo!!ciao,Mauri

Ciao Mauri,grazie per il passaggio(anche se mi incuriosisce una cosa :da un blog di pesca?ma qual'era l'aggancio?).
Comunque il sale grosso scaldato e riposto in un panno e poi messo sul collo va benissimo, il sale ha tantissimi usi e un tempo era uno dei principali rimedi della farmacopea familiare!
Saluti a te nipote di streghette-zie e benvenuta qua...ciao valverde

ma come val, non ci dice che vai a pesca? ah, ah, ah
baci;) sai che anch'io amo molto le pietre? me ne porto sempre a casa qualcna d aogni posto che vado, lo sanno tutti, così na mia amica che ama la montagna me ne ha portata una dalla cime del monte bianco e un'atra dal K2!!! sono le cose più importanti e preziose che ho in casa (e non solo perchè faccio parte della nuova povertà...)le amo e le tengo con cura perchè per me è incredibile che cose così vecchie e così lontane possano ora essere a casa mia.

zia lella è proprio il mio pensiero...esse sono qua da secoli, millenni ...e "oggi" le sto toccando,stanno in casa mia..e poi quando le mie ossa si saranno sciolte da tempo esse ci saranno ancora e vivranno! Immemori ? io credo di no...come vorrei poter sentire le loro voci e udirne i racconti che portano dentro.... noi siam ben miseramente "brevi" rispetto ad esse!ahhhh
baci val

Anonimo ha detto... 8 ottobre 2011 22:52  

Sono contentissima d'aver trovato questo bellissimo sito e ho già una domanda da porre in merito alle pietre anche se le discussioni lette sono datate. Posso ugualmente?

BENVENUTI!

Benvenuti o viandanti! Prego, fermatevi pure nel nostro magico antro, sedetevi e godete del nostro caldo focolare nelle freddi notti invernali o dell’ombra delle fronde all’ingresso della nostra grotta in cima al monte!
Ci sarà sempre ad attendervi una buona tisana o una zuppa rinvigorente…
Potreste fermarvi solo qualche ora o anche qualche giorno e divertirvi con noi ad ascoltare le tante storie che abbiamo da raccontare, frutto della nostra secolare esperienza di vita da Streghe.
Badate bene però! Siamo Streghe Bianche e aborriamo i sortilegi cattivi, i malocchi e tutta sta robaccia abominevole! Se siete in cerca di incantesimi che riducano zoppicante il vostro vicino, che facciano imbruttire la bella di turno, o, ancora, se siete alla ricerca della medicina miracolosa… siete NEL POSTO SBAGLIATO! Tutto quello che diciamo, raccontiamo, cuciniamo, consigliamo è solo per il nostro personale divertimento!!!
Non ci sogniamo nemmeno di sostituirci ai cerusici e ai medici dei villaggi!
Se ciò che vi affligge sono pene d’amore, da noi potrete trovare tutto il sostegno possibile, anche una spalla su cui piangere, ma nulla di più!
Lungi quindi da noi chiunque creda pedissequamente a tutto ciò che gli si dice… siamo stati dotati di una mente assai funzionante e quindi, dopo il momento ludico passato nella nostra grotta, se questo vi ha apportato giovamento e allegria, si torna con i piedi per terra, si appoggia la scopa nell’angolo d’onore della Cucina Stregata e si rivestono i panni di Donne e Uomini “moderni”… almeno fino al prossimo incontro! ^__^
Le streghe

I nostri fans!!

I piu' letti

amicici ...

"Tre volte miagola la gatta in fregola,
tre volte l'upupa lamenta ed ulula,
tre volte l'istrice guaisce al vento...
Questo è il momento.
Su via!
Sollecite giriam la pentola,
mesciamvi il circolo possenti intingoli:
sirocchie, all'opera!
L'acqua già fuma,
crepita e spuma.....
tu rospo venefico che suggi l'aconito,
tu, vepre, tu, radica sbarbata al crepuscolo
và, cuoci e gorgoglia nel vaso infernal.......
tu, lingua di vipera,
tu, pelo di nottola,
tu, sangue di scimmia,
tu, dente di bottolo,
và, bolli e t'avvoltola nel brodo infernal......
tu, dito di un pargolo strozzato nel nascere,
tu, labbro di un tartaro,
tu, cuor d'un eretico,
và dentro, e consolida la polta infernal.......
e voi, spiriti negri e candidi,
rossi e ceruli,
rimescete!"
voi che mescere ben sapete,
rimescete! riemescete!

(MacBeth-William Shakespeare)

A pesca nel calderone magico....

Si è verificato un errore nel gadget
Questo blog non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può per tanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 07.03.2001
L'Autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.
LE STREGHE